Descrizione

L'accertamento di compatibilità paesaggistica serve a sanare esclusivamente le opere che rientrano in uno dei seguenti casi:

  • lavori che non abbiano determinato creazione di superfici utili o volumi ovvero aumento di quelli legittimamente realizzati;
  • impiego di materiali in difformità dall’autorizzazione paesaggistica;
  • lavori comunque configurabili come interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria.

Per ottenere l’autorizzazione paesaggistica postuma, il proprietario, possessore o detentore dell’immobile o dell’area, presenta domanda all’autorità preposta alla gestione del vincolo ai fini dell’accertamento della compatibilità degli interventi.

Documento

Unità organizzativa responsabile

Tempi di pubblicazione

06-10-2023

Inizio pubblicazione

Licenza di distribuzione: Licenza sconosciuta - Licenza sconosciuta

Ultimo aggiornamento: 22-05-2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri