Convivenza di fatto

Servizio attivo

Servizio per la convivenza di fatto


A chi è rivolto

A tutte le coppie che desiderano:

  • istituire una convivenza di fatto;
  • cessare una convivenza di fatto;
  • cambiare il responsabile della convivenza di fatto;

Descrizione

Disciplinata oggi dalla legge n. 76 del 2016 che ha introdotto l’istituto dell’unione civile, la convivenza di fatto in precedenza era priva di regolamentazione giuridica. Diventati tuttavia sempre più frequenti i rapporti familiari che ricalcano il modello matrimoniale e nei quali l’uomo esprime la propria personalità, si è resa necessaria l’esigenza di regolamentare questi rapporti. La disciplina nasce per garantire all’essere umano i suoi diritti inviolabili non solo come singolo ma anche nelle relazioni sociali dove si svolge la sua personalità, come afferma l’articolo 2 della nostra costituzione. Con il regime attuale della convivenza di fatto le coppie conviventi di fatto stabilmente hanno ottenuto molte delle tutele spettanti ai coniugi che prima della legge n.76 del 2016 erano negate. Dalla convivenza di fatto è nato il concetto di famiglia di fatto, anche detto more uxorio.

Come fare

Per richiedere il servizio occorre compilare il relativo modulo e consegnarlo all'ufficio demografico.

Cosa serve

Ai fini della corretta compilazione della domanda il cittadino deve allegare le fotocopie dei documenti d'identità dei dichiaranti.

Cosa si ottiene

Qualora l'istanza venga accolta si avrà la possibilità di iniziare,cessare o modificare una convivenza di fatto.

Tempi e scadenze

Ai sensi del primo comma, lettera b) dell’articolo 13 del Regolamento anagrafico (DPR 233/1989), ogni qualvolta si instaura una nuova convivenza o ne muta lo svolgimento, il responsabile della convivenza (colui che la dirige), deve dichiararlo entro 20 giorni da quando i fatti si realizzano, all’ufficiale di anagrafe competente; successivamente il comune procederà ad emanare l'esito finale entro 45 giorni.

L'ente si riserva la facoltà di sospensione secondo la legge 241 del 1990 e altre disposizioni vigenti.

Quanto costa

Il servizio non presenta costi in nessuna fase.

Accedi al servizio

Per poter accedere al servizio è necessario presentarsi all'ufficio comunale, previo appuntamento, per la consegna del modulo.

Prenota un appuntamento e presentati presso gli uffici.

Condizioni di servizio

Le coppie per costituire una convivenza di fatto non devono avere rapporti di parentela, affinità o adozione.

Contatti

Ufficio Demografici

Via Mazzini, 44, 71010 Carpino FG

0884 997032

servizidemografici@comune.carpino.fg.it

protocollo@pec.comune.carpino.fg.it

Allegati

Tipo: modulo    Formato: doc

Tipo: modulo    Formato: doc

Tipo: modulo    Formato: doc

Ultimo aggiornamento: 24-05-2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri